Convenzione Quadro tra ENEA e Università dell’Aquila per ricerche architettura sostenibile ed efficienza energetica

Dopo il recente Protocollo d’Intesa tra l’ENEA e la Regione Abruzzo, per la realizzazione di iniziative per promuovere l’efficienza energetica ed il risparmio energetico negli usi finali e per favorire lo sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili sul territorio regionale è la volta dell’università dell’Aquila. Infatti, lo scorso 21 giugno, il Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, prof. Ferdinando di Orio e il Commissario dell’ENEA, Ing. Giovanni Lelli, hanno firmato una Convenzione Quadro per la realizzazione di attività didattiche e di ricerca congiunte. La collaborazione tra le parti sarà principalmente volta alla realizzazione di iniziative di sostegno alla ricostruzione della città dell’Aquila, con tecnologie innovative e sostenibili dal punto di vista sismico, energetico, ambientale ed economico, relativamente ai seguenti temi:

• Architettura sostenibile (ingegneria sismica, edilizia energetica);

• Sviluppo urbano sostenibile (mobilità, pianificazione territoriale, servizi ed infrastrutture innovativi);

• Energetica sostenibile (fonti rinnovabili, generazione distribuita);

• Uso sostenibile delle risorse (ciclo dei rifiuti, gestione e riciclo di materiale edile, riuso del patrimonio edilizio antico e nuovo).

• Mitigazione e prevenzione dei rischi sismici e di dissesto idro-geologico;

• Caratterizzazione del territorio, protezione ambientale e interventi per il risanamento con approccio multidisciplinare (ingegneria, geologia, chimica e geochimica ambientale, microbiologia ambientale, ecotossicologia, sensoristica e modellistica).

La convenzione prevede anche la possibilità di attivare iniziative didattiche congiunte tra l’ENEA e l’Università dell’Aquila, in modo da migliorare ulteriormente l’offerta formativa sul territorio.
Va ricordato che l’ENEA, dopo aver collaborato attivamente con il Dipartimento della Protezione Civile nella fase di emergenza seguita al terremoto dell’Abruzzo del 6 aprile 2009, ha anche attivato da tempo un Protocollo d’Intesa con il Comune dell’Aquila per le attività di sostegno alla ricostruzione della Città. La Convenzione Quadro siglata con l’Università dell’Aquila, completa il panorama dei contatti istituzionali dell’ENEA sul territorio e l’Agenzia potrà mettere a disposizione dell’Aquila e degli altri Comuni del cratere le proprie competenze per la ricostruzione di questa parte di territorio.