CONVEGNO E PREMIAZIONE – “L’architettura bioecologica”

BARI – 2011

In questi ultimi anni, con la diffusione di una maggiore e più generalizzata sensibilità ambientale, la qualità e la sostenibilità del costruire hanno assunto un ruolo preminente nella progettazione architettonica. La bioarchitettura, dalla fase di ricerca a quella di progettazione, si pone come imprescindibile materia di riflessione per interpretare le nuove esigenze di tipo energetico ed ambientale, fornendo elementi di innovazione per un’edilizia di qualità, ecocompatibili, ma anche tecnologicamente avanzati e con prestazioni elevate: il laterizio, oggi più che mai, torna protagonista, interpretando trasversalmente le esigenze di chi progetta e costruisce secondo criteri bioecologici. Il convegno, che si è tenuto il 22 febbraio a Bari presso la sede della Formedil, affronta questi temi e si è concluso con la premiazione delle tesi vincitrici dell’edizione 2009/2010 del concorso nazionale per tesi di laurea “L’architettura bioecologica” – premio biennale FANTINISCIANATICO.