analisi termografica

La termografia è una tecnica di indagine non invasiva, in grado di rilevare e rappresentare la temperatura superficiale tramite la misurazione senza contatto della radiazione infrarossa radiante di una superficie, permettendo di individuare e localizzare dispersioni energetiche dell’involucro e degli impianti termici, i ponti termici, le anomalie termiche e le criticità che denunciano problematiche in atto sull’edificio.

La termografia si basa sull’analisi di immagini che evidenziano discontinuità termiche. La metodologia sfrutta la capacità di alcuni dispositivi di rivelare l’intensità della radiazione nella zona termica dello spettro elettromagnetico, ovvero quella dell’infrarosso.

La strumentazione utilizzata nelle indagini termografiche è la termocamera che rileva a distanza l’energia infrarossa (o termica) e la converte in un segnale elettronico, che viene in seguito elaborato per produrre immagini video e realizzare calcoli della temperatura.

Il calore rilevato da una termocamera può essere quantificato con estrema precisione permettendo all’utente di monitorare la performance termica e, allo stesso tempo, di identificare e valutare l’entità di problemi di natura termica.

Le principali applicazioni della termografia nel settore edile sono: carenza e difetti dell’isolamento, presenza di umidità, presenza di infiltrazioni d’aria.

La termocamera da noi utilizzata per le indagini è il modello FLIR B620 (serial n. 404002122).

termo