Posts tagged ‘energeticamente efficienti’

2014

Confermate le detrazioni fiscali del 50% e del 65% per tutto il 2015

detrazione65Il disegno di legge di stabilità per il 2015, approvato nei giorni scorsi dal Governo, prevede la proroga a tutto il prossimo anno della detrazione Irpef e Ires del 65% sui lavori per il risparmio energetico e della detrazione Irpef del 50% sulle ristrutturazioni edilizie, sui mobili e sui grandi elettrodomestici.

Per quanto riguarda gli interventi sul risparmio energetico «relativi a parti comuni degli edifici condominiali di cui agli articoli 1117 e 1117-bis del Codice Civile» o che interessano «tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio», la detrazione del 65% è stata prorogata fino al 31 dicembre 2015 e tornerà al 36% dal 1° gennaio 2016.

Non è stata prorogata, invece, la detrazione Irpef ed Ires del 65% sugli interventi antisismici, che quindi sarà ridotta al 50% per i pagamenti del 2015.

In pratica, il disegno di legge di stabilità per il 2015, ha eliminato la gradualità prevista nella riduzione delle aliquote per il 2015 e pertanto, a partire dal 2016, a meno di nuovi interventi legislativi, si potrà utilizzare solo la detrazione fiscale del 36%.

Si specifica che, a seguito di queste proroghe, non è necessario modificare i riferimenti normativi da indicare nei bonifici, quindi, per il risparmio energetico (compresi gli interventi nei condomini) la norma agevolativa è sempre l’articolo 1, commi da 344 a 347 della Legge 296/2006, mentre per le ristrutturazioni edilizie, le misure antisismiche e l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici va indicato l’articolo 16-bis del Tuir (Testo unico imposte sui redditi).

 

 

2013

“PRODOTTI E SISTEMI DI INVOLUCRO INNOVATIVI PER IL PROGETTO E IL RECUPERO DI EDIFICI ENERGETICAMENTE EFFICIENTI”

D087_testata-locandina_seminari-completi

.

Ciclo di seminari di aggiornamento organizzato da FORMEDIL Pescara

Parte mercoledì 27 febbraio il ciclo di seminari di aggiornamento, organizzato da Formedil Pescara, sul tema dell’involucro edilizio.

L’involucro edilizio è l’interfaccia attiva tra l’ambiente interno e quello esterno. Esso esprime la natura stessa del costruito, ne definisce i valori formali, crea un sistema di relazioni tra l’individuo e il contesto, naturale ed artificiale, offre prestazioni in termini strutturali, acustici, termici, economici e impatto ambientale, aspetti che stanno diventando sempre più fattori discriminanti di un sistema di progettazione “complesso”.

Il ciclo di seminari focalizza l’attenzione sul tema dell’involucro edilizio approfondendo i diversi sistemi costruttivi, le prestazioni energetico-ambientali e di durata, i criteri di progetto nel nuovo e nel recupero, mettendo in relazione ricerca, professionisti, imprese e realtà produttive del settore nell’ottica di operare le scelte di progetto in una logica integrata.

I seminari, che hanno ottenuto il patrocinio da numerosi Ordini e Collegi professionali, si svolgeranno secondo il seguente calendario.

27 febbraio Soluzioni innovative per il recupero strutturale dell’involucro edilizio: materiali, tecnologie e realizzazioni

28 marzo L’involucro massivo in laterizio: ecosostenibilità ed efficienza energetica

9 maggio Soluzioni tecniche e prestazioni energetiche delle strutture in legno con sistema MaX-lam

24 maggio La tecnologia a secco per l’involucro efficiente e prestazionale

5 giugno L’evoluzione del restauro e della manutenzione delle strutture in c.a. e c.a.p.

I seminari si terranno presso la sala convegni della Scuola Edile di Pescara in via Prati, 29 e la partecipazione è gratuita

>>> scarica programma ciclo di seminari <<<